Cerchi d'Estate

Domenica 3 luglio a Castelnuovo Don Bosco, nelle colline astigiane, una settantina di persone -alcune appartenenti ai gruppi di Biodanza torinesi, altre mosse dalla curiosità per un’attività non ancora conosciuta - hanno celebrato insieme la Festa della Creatività: una giornata di Biodanza, di convivialità, di laboratori, di spazi aperti all’espressione, organizzata e promossa dall’associazione torinese ARIA - Associazione per il rinforzo dell’intelligenza affettiva.

Per dare spazio alla creatività stimolata dalla Biodanza il gruppo di facilitatori, provenienti da Piemonte Valle d’Aosta e Liguria, ha condiviso in mattinata la conduzione di una intensa ed euforica vivencia oceanica, mentre un’altra vivencia è stata riservata ai molti bambini e ragazzi intervenuti alla festa.
Nel pomeriggio, ancora opportunità di esprimersi creativamente grazie ai laboratori proposti dagli Operatori della Collina degli Elfi -che a Govone (CN) lavora con le famiglie dei bambini malati di tumore- e della Cooperativa sociale Il Margine-Unione NET di Settimo Torinese.
Tra gli obiettivi della giornata, anche quello di far conoscere i progetti realizzati da ARIA in collaborazione con queste cooperative: percorsi di azione sociale che saranno riproposti il prossimo anno anche grazie ai contributi raccolti in occasione della festa.

“Un sogno che mette radici profonde” così Marilena Boffo, tra i fondatori di ARIA, definisce il progetto di collaborazione e azione sociale portato avanti insieme alle cooperative presenti. E continua, commentando la giornata: “un caleidoscopio di colori, forme, poesia, voci, sorrisi, emozioni, nella spontaneità e semplicità che nascono dal cuore. Il sogno di creare un cerchio sempre più grande di persone che credono nella partecipazione attiva e nel sostegno reciproco per diffondere il messaggio della Biodanza nel sociale si va sempre più concretizzando.”
Marilena, che ha ospitato la manifestazione negli spazi accoglienti della bella cascina ristrutturata negli anni insieme al marito Enrico, conclude con un “Grazie a tutti i partecipanti, grazie a tutti gli artisti che si sono messi in gioco; grazie a chi ha condotto le sessioni e i laboratori per i grandi e per i bambini”

Nel corso della giornata la Scuolatoro di Torino ha titolato una nuova facilitatrice: Laura Pastorelli di Arma di Taggia (IM). Il gruppo dei colleghi l’ha festeggiata offrendo l’iscrizione a Biodanza Italia per il prossimo anno, dono accolto da Laura con molto entusiasmo.
I cerchi si allargano!

autore: 
Silvia Bordo - redazione BioITA
TAG CLOUD: 
biodanza
festa
Torino
 

Privacy and cookies

Contattaci

Ass. Biodanza Italia

Viale Omero, 18
20139 Milano
C.F. 97292290158
2018 - All Rights Reserved

E-mail segreteria@biodanza.it

Education - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.