Affettività e integrazione delle diversità come presupposto educativo e collaborativo

Ritratto di elisa.carlon
Descrizione: 

Il Progetto si è rivolto ai docenti ed al personale ATA dell’Istituto.
Obiettivi:
Sensibilizzare ad un percorso affettivo che valorizzi le potenzialità e l’identità di ciascuno anche all’interno di un gruppo
Favorire un processo di integrazione motoria (relazione tra sé e il proprio corpo) e affettivo-motoria (relazione tra pensiero/azione/emozione)
Favorire relazioni di fiducia
Far incontrare modelli culturali di inflessibilità intellettuale con i bisogni reali di gestione delle complessità
Stare nel presente, nel qui e ora, per restare sempre aperti alle dimensioni del possibile
Favorire la socializzazione di gruppo imparando nuove possibilità di ascolto, di comunicazione e di espressione, senza giudizio e nel rispetto delle differenze
Identificare la propria libertà e quella degli altri, riconoscendo la visione d’insieme
Favorire lo sviluppo di un’estetica antropologica e di una coscienza etica
Sviluppare la capacità di dare limiti, come frontiera affettiva

Operatore: 
Elisa Carlon
Struttura: 
Isiss D. Sartor - Scuola statale secondaria II°
Ambito: 
Scolastico
Operatori ambito: 
Docenti secondaria 2° grado
Durata progetto: 
Proposta di 10 incontri di 1,5 ore ciascuno
Regione: 
Veneto
Indirizzo struttura: 
Via Postioma di Salvarosa 28
31033 Castelfranco Veneto TV
Italia
Position: 
 

Privacy and cookies

Contattaci

Ass. Biodanza Italia

Viale Omero, 18
20139 Milano
C.F. 97292290158
2018 - All Rights Reserved

E-mail segreteria@biodanza.it

Education - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.