La Cura Convegno su Biodanza e Parkinson

L’obbiettivo dell’evento, vuole essere una raccolta fondi finalizzata a realizzare un progetto di ricerca chiamato Dal curare al prendersi
cura che, in collaborazione con l’Aspi e con i neurologi dell’Università dell’Insubria, per permettere di validare e divulgare, sia al pubblico
che al mondo scientifico, gli effetti positivi che attività come Biodanza®, hanno sulla conduzione della vita del malato di Parkinson.
Il ricavato del convegno verrà utilizzato sia per l'acquisto di materiale (foto cine camera)che per coinvolgere professionisti e strutture al fine di svolgere e ampliare le ore di l’attività dei corsi per raccogliere i dati e documentare i risultati della ricerca

Una parte significativa dell’attività di volontariato dell’Associazione La Via di Casa, è rivolta alla promozione di attività che, affiancandosi alla terapia tradizionale, possono favorire, nel malato, un miglioramento
della qualità della vita. Tra essi, la Biodanza®, ha la potenzialità sia di facilitare la riabilitazione motoria e psicologica della persona malata, sia di favorire una cura che include la sfera affettiva non solo del malato come individuo, ma anche dei famigliari e di tutte le persone che lo accudiscono, comprese le preziosissime badanti.

Da 5 anni, in collaborazione con l’Associazione Parkinson Insubria (Aspi), un gruppo di volontari dell'associazione La Via di Casa porta avanti un corso settimanale di Biodanza al quale partecipano i malati, i loro famigliari, amici e badanti.

La scoperta della malattia è un trauma che può destabilizzare non solo
chi ne viene colpito, ma anche la sua famiglia, il suo ambito lavorativo
e d’amicizia, sgretolando in un istante certezze, consuetudini, progetti.
Perché a me? Perché a noi? Perché proprio a lei, a lui?
Quante volte, al cospetto della malattia, abbiamo sentito risuonare in noi o intorno a noi questa domanda. Quante volte abbiamo visto negli occhi delle persone l’ombra della rinuncia, della perdita di senso e della disperazione.
Eppure ci sono uomini e donne che, spinti dal desiderio di guarigione, hanno intrapreso un percorso esistenziale di tale importanza evolutiva,
da portarli a definire quell’evento drammatico e doloroso, come la grande opportunità della propria vita. In realtà essi hanno capito che per curare veramente la malattia non basta assumere farmaci o sottoporsi ad un’operazione.
L’atto di curarsi deve diventare un rivoluzionario, profondo prendesi cura con amore di se stessi.

Il convegno si terrà presso l'auditorium Giovanni Paolo II a Somma Lombardo VA
Per informazioni contattare
cell 3382287105
segreteria@laviadicasa.org
www.laviadicasa.org

Data evento: 
Sabato, 18 Dicembre, 2010 - 14:00
Località: 
Somma Lombardo, Varese
TAG CLOUD: 
Alzaheimer
File allegati: 
Organizzazione: 
www.laviadicasa.org
 

Privacy and cookies

Contattaci

Ass. Biodanza Italia

Viale Omero, 18
20139 Milano
C.F. 97292290158
2018 - All Rights Reserved

E-mail segreteria@biodanza.it

Education - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.